programma
Antonio Manzini

Antonio Manzini (Roma, 1964) è attore, regista, sceneggiatore e scrittore. Allievo di Andrea Camilleri all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica, ha firmato il suo primo racconto in collaborazione con Niccolò Ammaniti per l'antologia "Crimini". Lavora principalmente come attore cinematografico e televisivo ("Linda e il Brigadiere", "Vento di Ponente", "R.I.S. - Delitti Imperfetti", "Tutti per Bruno") e in passato ha curato la sceneggiatura dei film "Il siero della vanità" di Alex Infascelli (2004) e "Come Dio comanda" di Gabriele Salvatores (2008). Nel 2005 pubblica con Fazi il romanzo "Sangue marcio"; nel 2007, con l'uscita di "La giostra dei criceti", consolida la sua fama entro la cerchia, sempre più nutrita, degli appassionati del giallo e del noir. Dopo alcuni racconti pubblicati in antologie, nel 2013 scrive "Pista Nera", romanzo in cui appare per la prima volta il vicequestore Rocco Schiavone, nato e cresciuto a Trastevere, che odia lo sci, le montagne e la neve e viene trasferito ad Aosta per punizione. L'antieroe di Manzini, adorato dai lettori, staglia l'autore nell'Olimpo del giallo italiano contemporaneo e diviene protagonista di altre sei opere romanzesche ("La costola di Adamo", "Non è stagione", "Era di maggio", "Cinque indagini romane per Rocco Schiavone", "7-7-2007", "Pulvis et umbra").

(foto: © Festivaletteratura)

Festivaletteratura Festivaletteratura


"Sangue Marcio", Fazi, 2005

"La giostra dei criceti", Einaudi, 2007 (Sellerio, 2017)

"Pista Nera", Sellerio, 2013 (2016)

"La costola di Adamo", Sellerio, 2014

"Non è stagione", Sellerio, 2015

"Era di maggio", Sellerio, 2015

"Sull'orlo del precipizio", Sellerio, 2015

"Cinque indagini romane per Rocco Schiavone", Sellerio, 2016

"7-7-2007", Sellerio, 2016

"Orfani bianchi", Chiarelettere, 2016

"Pulvis et umbra", Sellerio, 2017

Festivaletteratura