programma
Ignazio De Francesco

Monaco della Piccola Famiglia dell'Annunziata, si occupa di letteratura cristiana antica e di fonti ascetiche islamiche. Ha tradotto in italiano gli "Inni sul paradiso" di Efrem il Siro (Paoline, 2006) e curato un'antologia di scritti dei precursori del sufismo islamico ("La ricerca del Dio interiore", 2008); sua anche la curatela, insieme a Carla Noce e Maria Benedetta Artioli, del volume "Il digiuno nella Chiesa antica" (2011), che raccoglie pagine sul rapporto tra virtù e digiuno scritte da Efrem il Siro, Tertulliano, Ambrogio, Agostino, Leone Magno e altri autori cristiani. La sua conoscenza del Corano, del pensiero islamico e della cultura araba lo ha portato a coordinare progetti pilota di dialogo interreligioso e di lettura comparata delle Costituzioni (italiana e arabe) per detenuti musulmani, testimoniati in particolare dal film di Marco Santarelli "Dustur" (2015), vincitore di numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali, e dal recente "Leila della tempesta" (2016), un libro che traspone in forma di poesia e di prosa i dialoghi intercorsi tra il frate e i detenuti arabo/musulmani.

Festivaletteratura Festivaletteratura


"La ricerca del Dio interiore. Nei detti dei precursori del sufismo islamico", a cura di Ignazio De Francesco, Paoline, 2008

"I detti islamici di Gesù", a cura di Sabino Chialà, traduzione di Ignazio De Francesco, Fondazione Lorenzo Valla, 2009

"Il digiuno nella chiesa antica. Testi siriaci, latini e greci", a cura di Ignazio De Francesco, Carla Noce, Maria Benedetta Artioli, Paoline, 2011

"Leila della tempesta", Zikkaron, 2016

Festivaletteratura