programma
Magali Bonniol

Nata nel 1976 e cresciuta in Provenza, l'illustratrice francese Magali Bonniol, pur riconoscendo in Tove Jansson la sua grande maestra nonché colei che più di tutti ha impresso un'impronta nella sua immaginazione infantile, si definisce un'autodidatta, dalle linee pulite e dallo stile minimalista. È soprattutto la vivacità dei più piccoli ad incuriosirla e appassionarla, le loro espressioni e la loro gestualità. Per le sue storie Bonniol si è spesso ispirata ai suoi personali ricordi d'infanzia, passata a giocare nella natura provenzale. Spesso studiandoli dal vivo, Bonniol ha riempito le sue tavole di schizzi di bambini, finché nel 2000 pubblica i suoi primi albi illustrati, "Pipi dans l'erbe" e "Rien faire". A questi seguiranno una trentina di libri, spesso colmi di poesia e di amorevole attenzione per le piccole cose, sempre alla ricerca dell'essenza nella complessità. Nel 2005 comincia con "Cornabicorna" una prolifica collaborazione con Pierre Bertrand, i cui testi Bonniol ha illustrato in entrambi i seguiti delle avventure di Pierre e della terribile strega. Quando non si occupa di albi illustrati per l'infanzia, ama dedicarsi alla scultura, all'incisione e all'animazione, sempre in una ricerca di grande sensibilità e sottigliezza.

Festivaletteratura Festivaletteratura


"La figlia dell'albero", Babalibri, 2002

"Pipì nel prato", Babalibri, 2002

"Uno spuntino di Natale", Babalibri, 2003 (2016)

Roland Lehoucq, "Il sole, la nostra stella", illustrazioni di Magali Bonniol, Dedalo, 2007

"Aldo", Babalibri, 2010

"Cornabicorna", una storia scritta da Pierre Bertrand e illustrata da Magali Bonniol, Babalibri, 2012 (2015)

"La vendetta di Cornabicorna", una storia scritta da Pierre Bertrand e illustrata da Magali Bonniol, Babalibri, 2014 (2017)

"Cornabicorna contro Cornabicorna", una storia scritta da Pierre Bertrand e illustrata da Magali Bonniol, Babalibri, 2015

"Ops! Ho ingoiato Cornabicorna!", una storia scritta da Pierre Bertrand e illustrata da Magali Bonniol, Babalibri, 2016

Festivaletteratura