programma
Marianne Leone

«Da bambina avrei voluto essere una santa, una giornalista e un cowboy. Non sono diventata una santa ma ho sposato un cowboy e a volte ho scritto sul Boston Globe». Attrice e scrittrice di origini italiane, nasce in una cittadina a poche miglia da Boston e trascorre la propria infanzia in una comunità di immigrati di San Donato in Comino, formandosi in una scuola cattolica. Nel 1983 sposa l'attore Chris Cooper, con il quale ha un figlio, Jesse, che morirà a soli diciassette anni. La sua carriera cinematografica inizia nel 1988 con "La sottile linea blu"; di recente ha recitato nei film "Joy" e "I tre marmittoni". Il ruolo chiave della sua carriera resta quello della signora Joanne Moltisanti nella serie televisiva "I Soprano", che la impegna per oltre quattro anni tra il 2002 e il 2007. Nel 2010 pubblica "Jesse: A Mother's Story", in cui racconta la sua difficile esperienza con il figlio disabile: la ricerca di scuole adatte, le continue attenzioni e le sue preoccupazioni. Nel libro, l'autrice non manca di ricostruire la situazione con forte positività e speranza, senza mai lasciare spazio agli utopismi. Lo scrittore statunitense Tom Perrotta lo ha definito «un memoir incandescente, illuminato dall'amore di una madre per il proprio figlio disabile e alimentato da una giusta rabbia per un sistema che fallisce di giorno in giorno nel riconoscere la propria umanità». Pochi anni dopo il tragico evento, l'attrice ha fondato insieme al marito la Jesse Cooper Foundation, un'organizzazione no-profit che si occupa dell'integrazione scolastica e dell'accesso alle attività sportive dei bambini con bisogni speciali.

Festivaletteratura Festivaletteratura


"Jesse", Nutrimenti, 2017

Festivaletteratura