programma
Pietro Bartolo

La storia di Pietro Bartolo e del suo impegno in prima linea a favore dei migranti nel Mediterraneo è diventata universale grazie al film "Fuocoammare" del regista e documentarista Gianfranco Rosi, vincitore nel 2016 dell'Orso d'oro di Berlino. Medico chirurgo specializzato in ginecologia, dal 1991 Bartolo si occupa del poliambulatorio di Lampedusa e da oltre venticinque anni presta assistenza con i pochi mezzi a sua disposizione a uomini, donne e bambini al centro di una delle più grandi emergenze umanitarie del nostro tempo. È stato insignito di numerose onorificenze, tra cui il titolo di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, il Premio Sérgio Vieira de Mello (Cracovia 2015) e il Premio Don Beppe Diana. Nel 2017 ha ripercorso le tappe della sua vicenda umana e professionale nel libro "Lacrime di sale", scritto insieme alla giornalista Lidia Tilotta. «Pietro Bartolo – ha affermato Gianfranco Rosi – ha la capacità di farti comprendere attraverso le sue parole, l'umanità e la sua immensa serenità, il senso della tragedia e il dovere del soccorso e dell'accoglienza».

Festivaletteratura Festivaletteratura


"Lacrime di sale. La mia storia quotidiana di medico di Lampedusa fra dolore e speranza", con Lidia Tilotta, Mondadori, 2017

Festivaletteratura