Scrittore e giornalista, Velibor Čolić si lascia alle spalle la propria terra, la Bosnia, e le violenze della guerra per ricrearsi una nuova vita in Francia, come uomo e come intellettuale. Deve ricominciare da zero, in una residenza per immigrati, e imparare una nuova lingua, con tutte le difficoltà e gli ostacoli che ciò comporta. Manuale d'esilio in trentacinque lezioni nasce proprio da questa esperienza – personale ma allo stesso tempo universale, che accomuna milioni di persone in tutto il mondo – e trattata con l'ironia che può osare solo chi l'ha vissuta sulla propria pelle. Čolić si racconta a Melania Mazzucco, reduce dalla pubblicazione di un altro libro di migranti e migrazioni, Io sono con te.



Festivaletteratura Festivaletteratura
Palazzo San Sebastiano
Largo XXIV Maggio, 12 - Mantova