programma
Kevin Brooks

Kevin Brooks è nato e cresciuto a Exeter, in Gran Bretagna. Terminata la scuola si è trasferito a Londra per cercare di diventare una rock star. Dopo aver lavorato in uno zoo, dietro a una pompa di benzina e a un bancone di hot dog, in un forno crematorio e in un ufficio postale, ha cominciato a fare quello che gli riusciva meglio: scrivere libri per ragazzi. Attualmente vive nello Yorkshire ed è uno dei più creativi autori inglesi degli anni Duemila, capace di intessere fiabe e racconti neri che hanno già la statura dei classici. "Lucas" e "Martyn Pig", nel 2002, segnano la sua affermazione nel mondo editoriale, mentre "The Chicken House" vale allo scrittore il Branford Boase Award 2003 e viene candidato nello stesso anno alla Carnegie Medal. La chiave di volta per comprendere i lavori di Brooks è certamente la passione che egli manifesta, sin da bambino, nei confronti del giallo e della detective story, che ben traspare anche nelle sue opere successive (da "Kissing the Rain" e "Bloodline" a "The Road of the Dead") e in tre dei suoi romanzi tradotti in italiano, in particolare l'angoscioso "Bunker Diary" – vincitore della Carnegie Medal 2014 – che ha come protagonista il sedicenne Linus e altre cinque persone intrappolate in un bunker claustrofobico, sotto l'egida e le torture dell'«uomo di sopra».

(foto: autore)

Festivaletteratura Festivaletteratura
BIBLIOGRAFIA

"Una canzone per Candy", Sonda, 2010

"L' estate del coniglio nero", Piemme, 2014

"Bunker Diary", Piemme, 2015

SPONSOR E PARTNER 2015
Tratto Pen by Fila - Giotto by FILA Fabbrica Italiana Lapis e Affini S.p.a.
Festivaletteratura