programma
Daniel Pennac

Nato a Casablanca nel 1944 da una famiglia di militari, dopo un'infanzia vissuta in giro per il mondo tra Africa, Asia ed Europa si laurea in Lettere all'Università di Nizza e inizia a lavorare come insegnante in un liceo della città. A Parigi si dedica stabilmente all'attività di scrittore, senza tuttavia rinunciare all'insegnamento a «ragazzi difficili». Le sue storie si distinguono per la comicità e il surrealismo, anche se risultano ben radicate nelle contraddizioni del nostro tempo. Autore di diversi volumi per bambini, oltre che di pamphlet, saggi e libri a fumetti, ha raggiunto il successo dopo i quarant'anni con la famosa serie di Belleville (dal nome del quartiere parigino in cui risiede): sette romanzi – l'ultimo è "Il caso Malaussène" (2017) – incentrati su Benjamin Malaussène (professione: capro espiatorio) e relativa famiglia. Per la prosa vivace e l'indimenticabile galleria di personaggi, le opere del ciclo diventano bestseller mondiali. Negli anni Novanta, insieme alla saga per ragazzi con protagonista il giovane Kamo, Pennac ha dato voce al lettore e ai suoi irrinunciabili diritti in "Come un romanzo" (1992). Tra le sue ultime prove spiccano "Diario di scuola" (2008), in cui le memorie autobiografiche si intrecciano a una riflessione sul rapporto tra insegnanti, alunni e famiglie, "Storia di un corpo" (2012), scritto sotto forma di diario del protagonista dai dodici anni alla morte, e il poetico "Ernest e Celestine" (2013). Nel 2005 il governo francese gli ha conferito la Legione d'onore per le arti e la letteratura; nel 2013 è stato insignito di una Laurea ad Honorem in Pedagogia dall'Università di Bologna.

(foto: © Festivaletteratura)

Festivaletteratura Festivaletteratura
IL CASO MALAUSSÈNE - MI HANNO MENTITO
di e con Daniel Pennac, con Massimiliano Barbini e Pako Ioffredo. Mise en espace di Clara Bauer


"Il paradiso degli orchi", Feltrinelli 1985 (2016)

"La fata Carabina", Feltrinelli, 1987 (2015)

"La prosivendola", Feltrinelli, 1990 (2014)

"Come un romanzo", Feltrinelli, 1992 (2013)

"Abbaiare stanca", illustrazioni di Cinzia Ghigliano, Salani, 1993 (2016)

"L'occhio del lupo", illustrazioni di Paolo Cardoni, Salani, 1993 (2017)

"Kamo l'agenzia di Babele", Emme, 1994 (Einaudi, 2014)

"Io e Kamo", Emme, 1995 (Einaudi, 2017)

"L'evasione di Kamo", Emme, 1995 (Einaudi, 2014)

"Kamo, l'idea del secolo", Emme, 1996 (Einaudi, 2002)

"Il giro del cielo", illustrazioni di Joan Mirò, Salani, 1997 (2012)

"Ultime notizie dalla famiglia", Feltrinelli, 1997 (2015)

"Signor Malaussène", Feltrinelli, 1998 (2014)

"Signori bambini", Feltrinelli, 1998 (2013)

"Gli esuberati", illustrazioni di Jacques Tardi, Feltrinelli, 2000 (Editoriale Cosmo, 2017)

"La passione secondo Thérèse", Feltrinelli, 2001 (2014)

"Binario morto", con Patrick Raynal Patrick e Jean-Bernard Pouy, Hobby & Work Publishing, 2001

"Le vacanze", con Robert Doisneau, Parigi, Bibliothèque de l'image, 2001 (L'ippocampo, 2017)

"Ecco la storia", Feltrinelli, 2003 (2014)

"Grazie", Feltrinelli, 2004

"La lunga notte del dottor Galvan", Feltrinelli, 2005 (2013)

"Sahara", illustrazioni di Guido Fiorato, Nuaghes, 2005

"L'avventura teatrale. Le mie italiane", Feltrinelli, 2007

"Diario di scuola", Feltrinelli, 2008 (2013)

"Scrivere", Archinto, 2008

"Storia di un corpo", Feltrinelli, 2012 (2016)

"Ernest e Celestine", Feltrinelli, 2013 (2017)

"L'amico scrittore. Conversazione con Fabio Gambaro", Feltrinelli, 2015

"Una lezione d'ignoranza", Astoria, 2015

"Il ciclo di Malaussène", Feltrinelli, 2015 (2017)

"Vita di famiglia", con Robert Doisneau, L'ippocampo, 2017

"Il caso Malaussène. Mi hanno mentito", Feltrinelli, 2017

Festivaletteratura