programma
Jan Brokken

Jan Brokken (1949) è un narratore olandese noto per la sua capacità di raccontare i grandi protagonisti del mondo letterario e musicale. Giornalista e viaggiatore, ha pubblicato diari di viaggio, racconti e romanzi di successo. La stampa lo ha spesso accostato ad autori del calibro di Graham Greene e Bruce Chatwin in virtù di prose a metà strada tra il giornalismo narrativo, la fiction e la biografia. Ha esordito nel 1984 col romanzo "De provincie", ma è soprattutto grazie a libri come "Jungle Rudy" (tuttora inedito in Italia) e "Nella casa del pianista" che ha ottenuto un vasto seguito internazionale: il primo, elogiato dal "New York Times" come un capolavoro della saggistica narrativa, è la storia dell'esploratore Rudolph Truffino e del suo fortissimo legame col Venezuela; il secondo ripercorre la vita e il prodigioso talento del pianista russo Jurij Egorov, morto per Aids a soli trentatré anni. Con "Anime baltiche", Brokken compie un viaggio ideale nell'anima e nelle diaspore dimenticate dei paesi baltici, che hanno partorito strabilianti commistioni culturali e geniali figure della cultura del Novecento come Mark Rothko, Hannah Arendt, Romain Gary e Gidon Kremer. Il recente "Il giardino dei cosacchi" (2016) è un romanzo che ricostruisce attraverso lettere, documenti e memorie, l'affinità spirituale tra Fëdor Dostoevskij e il giovane barone russo Alexander von Wrangel, mentre "Bagliori a San Pietroburgo" (2017) è il poetico resoconto di decenni di passeggiate compiute alla riscoperta della leggendaria città sulle rive della Neva.

(foto: © Leonardo Cendamo)

Festivaletteratura Festivaletteratura


"Nella casa del pianista", Iperborea, 2011 (2015)

"Anime baltiche", Iperborea, 2014

"Il giardino dei cosacchi", Iperborea, 2016

"Bagliori a San Pietroburgo", Iperborea, 2017 (in uscita)

Festivaletteratura