programma
Manola Ida Venzo

Archivista di Stato e studiosa, ha curato numerose pubblicazioni scientifiche di carattere storico/archivistico, molte delle quali riguardanti la storia dell'istruzione. Nell'ambito della sua professione ha svolto un'intensa attività volta a coniugare il concetto di genere con i tradizionali metodi di rilevamento e trattamento dei dati. Ha fondato e dirige la collana di studi "La memoria restituita. Fonti per la storia delle donne" edita da Viella, che dal 2007 a oggi ha pubblicato 13 volumi.

(foto: autore)

Festivaletteratura Festivaletteratura


"The Racial Laws and the Jewish Community of Rome 1938-1945", a cura di Manola Ida Venzo e Bice Migliau, Gangemi, 2004 (2007)

"La lunga marcia della cittadinanza femminile. 60° anniversario del voto alle donne", a cura di Gabriella Bonacchi e Manola Ida Venzo, Gangemi, 2006

"Simbologie politiche del femminile", a cura di Gabriella Bonacchi e Manola Ida Venzo, Gangemi, 2006

"Scritture di donne. La memoria restituita: atti del Convegno, Roma, 23-24 marzo 2004", a cura di Marina Caffiero e Manola Ida Venzo, Viella, 2007

"Scuola e itinerari formativi dallo Stato pontificio a Roma capitale. L'istruzione primaria", a cura di Carmela Covato e Manola Ida Venzo, Unicopoli, 2007

"Congregazione degli studi. La riforma dell'istruzione nello Stato pontificio (1816-1870)", inventario a cura di Manola Ida Venzo, Ministero per i beni e le attività culturali, Direzione generale per gli archivi, 2009

"Scuola e itinerari formativi dallo Stato pontificio a Roma capitale. L'istruzione superiore", a cura di Carmela Covato e Manola Ida Venzo, Unicopoli, 2010

"L'ultima estate di Contessa Lara. Lettere dalla Riviera (1896)", a cura di Manola Ida Venzo, Viella, 2011

"Le leggi razziali e la persecuzione degli Ebrei a Roma, 1938-1945", a cura di Silvia Haia Antonucci, Pierina Ferrara, Marco Folin e Manola Ida Venzo, Archivio storico della Comunità ebraica di Roma, 2012

"Scrivere d'amore. Lettere di uomini e donne tra Cinque e Novecento", a cura di Manola Ida Venzo, Viella, 2015

Festivaletteratura