programma
Wlodek Goldkorn

Giornalista di origini polacche, è responsabile del settore cultura del settimanale "l'Espresso", periodico per cui ha lavorato prima come corrispondente da New York. Nel 1968 lascia la Polonia e si trasferisce a Firenze, dove vive tuttora. Negli anni Ottanta del XX secolo ha fondato e diretto "L'ottavo giorno" e "L'Europa ritrovata", riviste dedicate alla storia e alla cultura dell'Europa centrale e orientale. È co-autore con Rudi Assuntino del libro "Il Guardiano. Marek Edelman racconta" (1998). Nel 2006 ha pubblicato "La scelta di Abramo. Identità ebraiche e postmodernità". In "Il bambino della neve" (2016) si interroga sul senso della memoria ricostruendo la storia dei propri genitori, scampati agli orrori della seconda guerra mondiale.

(foto: © Festivaletteratura)

Festivaletteratura Festivaletteratura


"Il guardiano. Marek Edelman racconta", con Rudi Assuntino, Sellerio, 1998 (2016)

"La scelta di Abramo. Identità ebraiche e postmodernità", Bollati Boringhieri, 2006

"Il bambino nella neve", Feltrinelli, 2016

Festivaletteratura