programma

Pablo d'Ors ha eletto la meditazione come guida di un'intera esistenza e in molti suoi scritti (Biografia del silenzio, L'amico del deserto) traspare la ricerca di una quiete gravida di significati e frutti insperati, diametralmente opposta allo stato in cui sono immersi i nostri giorni. Questo cammino in senso contrario, questa "intensa partecipazione alla vita come ci viene incontro" lo ha senz'altro avvicinato alla straordinaria testimonianza del beato Charles de Foucauld (1858-1916) e al suo pellegrinaggio mistico da Parigi ai villaggi tuareg del Sahara, a tal punto da concepire L'oblio di sé, un immaginario diario scritto di pugno dal cartografo, linguista e frate trappista poco prima della sua uccisione.




Festivaletteratura Festivaletteratura
Palazzo del Seminario Vescovile - Auditorium
Via Fratelli Cairoli, 20 - Mantova
Festivaletteratura