Giocando al Fantafestival con Bruno Gambarotta

10 2 2016

Giocando al Fantafestival con Bruno Gambarotta

Venerdì 19 febbraio appuntamento al Cinema Oberdan

Dalle prime edizioni del Festival a oggi, Bruno Gambarotta ha intervistato a Mantova decine di ospiti italiani e stranieri, curato divertenti spettacoli sulla tv e la cultura popolare, intavolato brillanti discussioni con autori esordienti e grandi nomi della letteratura, dando prova d’essere uno dei più assidui frequentatori e sostenitori della nostra manifestazione. Venerdì 19 febbraio alle ore 21:00, il giornalista e scrittore astigiano sarà nuovamente con noi presso il Cinema Oberdan, dove darà vita a un personale racconto delle edizioni passate di Festivaletteratura secondo l’ormai collaudata formula del Fantafestival, riproposta lo scorso dicembre in occasione dall’evento speciale con Lella Costa.

A partire dalle registrazioni e dai documenti conservati presso l'Archivio del Festival, il percorso di Gambarotta si muoverà attraverso la multiforme e, per certi versi, spregiudicata proposta culturale della kermesse mantovana, che negli anni ha sempre cercato di combinare talent scouting e innovazione, portando all’attenzione del pubblico racconti e temi apparentemente distanti tra loro, dalla geometria alla musica classica, dalle migrazioni internazionali alle pagine più controverse della storia recente. Le voci di autori scoperti per la prima volta a Mantova come Pablo D’Ors – in dialogo con stesso Gambarotta nel 2011 – rivivranno così accanto a quelle di matematici come Piergiorgio Odifreddi, di musicisti come Giovanni Bietti e di molti altri protagonisti del dibattito culturale contemporaneo (Donald Sassoon, Tahar Lamri, Corrado Stajano e Benedetta Tobagi, solo per citarne alcuni), in quella che vuole essere l’affettuosa dedica di un testimone d’eccezione agli amici di Filofestival e a tutta la città.

Nel corso della serata, come di consueto, sarà possibile rinnovare o sottoscrivere la propria tessera Filofestival, offrendo un prezioso e decisivo contributo all’attività del Festival. Per l’occasione, l’Associazione consegnerà anche a Bruno Gambarotta una speciale tessera di socio onorario, come già fatto con Lella Costa. Le quote del tesseramento per il 2016 restano invariate: 20 euro per i soci ordinari, 12 per gli under 25, 6 euro per i ragazzi fino a 12 anni, contributi superiori ai 30 euro per i soci sostenitori.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Per informazioni: 0376.223989[email protected]

Festivaletteratura