Hackspace Festivaletteratura

7 8 2017

Hackspace Festivaletteratura

Un laboratorio permanente e 4 incontri per scoprire come "pensano" i computer

Tablet, smartphone, pc: tutti i device digitali presenti (e quelli che verranno) hanno una storia che parte da Fibonacci e passa per Blaise Pascal, Gottfried Leibniz, Charles Babbage, Alan Turing, John von Neumann e altri gloriosi matematici precursori del calcolo automatico. Agli albori dell'informatica, gli elementi costitutivi delle macchine erano fisicamente sotto gli occhi di geniali scienziati e coraggiosi inventori, divenendo via via di pubblico uso e dominio, ma oggi? Se l'utilizzo dei device digitali è quantomai diffuso, quanti tra noi sanno davvero cosa accade nei circuiti integrati nascosti sotto lo schermo di uno smartphone o di un tablet? Hackspace Festivaletteratura prova a rispondere a questa domanda riempendo il settembre mantovano di calcolatori meccanici ed elettronici, circuiti logici, Commodore 64 e altre macchine delle meraviglie.

Aperto dal 6 al 10 settembre a Santa Maria della Vittoria, l'Hackspace sarà uno spazio comunitario in cui grandi e piccoli curiosi potranno ammirare alcuni dei calcolatori che hanno fatto la storia della tecnologia, messi a disposizione dal Museo di Storia dell'Informatica dell'Università di Verona e da alcuni cultori che il computer lo hanno visto nascere e crescere. Ma le sorprese non finiscono qui: la forma interattiva dell'installazione vi permetterà di vedere dal vivo come funzionano microprocessori e transistor direttamente sui vostri apparecchi. Avete un vecchio computer ancora in funzione ma obsoleto? I tecnici-volontari dell'Hackspace se ne prenderanno cura e lo renderanno nuovamente (o alternativamente) funzionante installandovi una versione Linux aggiornata. A voi spetterà poi la scelta di tenere la macchina o prestarla per l'utilizzo durante i laboratori del Festival.

(caricamento...)

Altrettanto di rilievo saranno gli appuntamenti di Just do Bit! a corredo dell'installazione: si tratta di quattro laboratori teorico-pratici (ciascuno dei quali ripetuto due volte al giorno) che da giovedì 7 a domenica 10 settembre vedranno intervenire appassionati di computer ed esperti per apprendere insieme i fondamenti dell'informatica: basterà sedersi e farsi guidare con un po' di intelligenza, buona volontà e tanta passione attraverso i rudimenti di una scienza con pochi secoli alle spalle ma con molti anni gloriosi davanti a sé.


Ecco il calendario completo degli incontri a Santa Maria della Vittoria:

- giovedì 7 (ore 10:30 e 16:30): Corrado Bonfanti e Matteo Polettini
COME COSTRUIRE UN CALCOLATORE MECCANICO CON LEGO E BIGLIE
- venerdì 8 (ore 10:30 e 16:30) - Silvio Henin e Pierluigi Luisi
COME COSTRUIRE I CIRCUITI LOGICI
- sabato 9 (ore 10:30 e 16:30) - Marco Cristanini
COME CHIACCHIERARE CON UN COMMODORE 64
- domenica 10 (ore 10:30 e 16:30) - Stefano Lacaprara
COME DIVENTARE PROGRAMMATORI IN DUE ORE


Insomma, all'Hackspace del prossimo Festival non imparerete forse ad hackerare oggetti nello spazio-tempo come il nerd da manuale dell'irresistibile webmovie Kung Fury, ma certamente potrete scoprire il vero informatico che è in voi e capire che il verbo "hackerare", più che sinonimo di inarrivabili (e improbabili) azioni da smanettoni, commedie e spy story, altro non denota che una sana e adorabile pratica scientifica alla portata di tutti gli intelletti!

(caricamento...)

Festivaletteratura