programma
A. Igoni Barrett

Adrian Igonibo Barrett, meglio noto con lo pseudonimo di A. Igoni Barrett, è uno scrittore nigeriano nato a Port Harcourt nel 1979. Fellow del Chinua Achebe Center e del Norman Mailer Center, nel 2005 ha esordito con la raccolta di racconti "From Caves of Rotten Teeth", cui ha fatto seguito, nel 2013, un'altra raccolta dal titolo "L'amore è potere, o almeno gli assomiglia molto", in uscita in Italia nel 2018. "Culo nero", il suo primo romanzo, risale al 2015 e ha attirato l'attenzione di critica e lettori narrando una grottesca metamorfosi kafkiana del nostro tempo. Il protagonista, Furo Wariboko, si risveglia una mattina e scopre d'esser divenuto 'oyibo', un bianco con tanto di pelle diafana e cangiante, capelli color carota e occhi verdi. Il suo culo, però, rimane solidamente nero, con tutte le conseguenze del caso. «Nessuno chiede di essere nato, essere nero o bianco o qualsiasi altro colore; in ogni caso l'identità di nascita è la cosa più difficile da spiegare al mondo», ha affermato l'autore in un'intervista a "FloodMagazine" a proposito del libro. «Un giorno, nel 2011, mi è venuta in mente una frase: 'un giovane nero si sveglia una mattina prima di un importante colloquio di lavoro e scopre d'esser bianco'. Non so da dove sia venuta l'idea, però l'ho scritta subito nel mio quaderno perché suonava intrigante». Nel 2005, Igoni Barrett ha vinto il BBC World Service short story competition con il racconto "The Phoenix" ed è stato nominato due volte per il Pushcart Prize, imponendosi sulla scena della letteratura nigeriana contemporanea insieme a colleghi come Teju Cole, Chimamanda Ngozi Adichie e Helon Habila.

(foto: © Giliola Chistè)

Festivaletteratura Festivaletteratura


From Caves of Rotten Teeth: A Collection of Short Stories", Daylight Media Services Ltd, 2005

"Culo nero", 66thand2nd, 2017

"L'amore è potere, o almeno gli assomiglia molto", 66thand2nd, 2018

Festivaletteratura