programma
Ascanio Celestini

Attore, drammaturgo e regista cinematografico romano, classe 1972, si avvicina al teatro a partire dal 1996. La consacrazione avviene dalla fine degli anni '90 grazie a una fortunata serie di spettacoli (tra i tanti: "Cicoria. In fondo al mondo, Pasolini"; la trilogia teatrale "Milleuno"; l'orazione civile sull'eccidio delle Fosse Ardeatine "Radio Clandestina") e al conferimento, nel 2002, del Premio Ubu speciale «per la capacità di cantare attraverso la cronaca la storia di oggi come mito e viceversa». È considerato uno dei massimi rappresentanti della seconda generazione del teatro di narrazione italiano: i suoi spettacoli – caratterizzati da scenografie e movimenti di scena essenziali, come pure da un lungo e approfondito lavoro di documentazione – sono quasi tutti diventati libri. Tra le sue opere di narrativa vanno senz'altro ricordate "Storie di uno scemo di guerra" (Premio Bagutta, Premio Fiesole Narrativa Under 40 e Libro dell'anno dagli ascoltatori del programma radiofonico "Fahrenheit") e "La pecora nera" (Premio Anima), da cui Celestini ha tratto, nel 2010, un lungometraggio vincitore del Ciak d'Oro 2011 come migliore opera prima. In quasi vent'anni di tournée ha registrato anche un disco, "Parole sante", insignito nel 2007 del Premio Ciampi. Nella stagione teatrale 2011/2012 realizza lo spettacolo teatrale "Pro Patria" e l'omonimo testo edito da Einaudi; nel 2015 è la volta del libro-intervista "Un anarchico in corsia d'emergenza", firmato insieme a con Maria Laura Gargiulo. Nel 2015 debutta con "Laika", prima lavoro di una trilogia seguito nel 2017 dallo spettacolo "Che fine hanno fatto gli indiani pueblo? Storia provvisoria di un giorno di pioggia". Insieme all'artista Giovanni Albanese, nel 2018 ha firmato il libro "L'armata dei senzatetto".

(foto: © Festivaletteratura)

Festivaletteratura Festivaletteratura


"Cecafumo. Storie da leggere ad alta voce", con DVD, illustrazioni di Raffaella Ligi, Donzelli, 2002

"Fabbrica. Racconto teatrale in forma di lettera", Donzelli, 2003 (2007)

"Radio clandestina. Memoria delle Fosse Ardeatine", con DVD, Donzelli, 2005

"L'invenzione della memoria. Il teatro di Ascanio Celestini", con Andrea Porcheddu, Il Principe Costante, 2005

"Storie di uno scemo di guerra", Einaudi, 2005 (2009)

"La pecora nera. Elogio funebre del manicomio elettrico", Einaudi 2005 (2011)

"Storie da legare", Meridiana, 2006

"Parole Sante", con DVD, Fandango Libri, 2008

"Saluta i morti, in Questo terribile intricato mondo. Antologia di racconti politici", Einaudi, 2008

"Giufà e re Salomone", illustrazioni di Maja Celija, Donzelli, 2009

"Lotta di Classe", Einaudi, 2009 (2011)

"Le nozze di Antigone", Abramo, 2010

"Io cammino in fila indiana", Einaudi, 2011 (2012)

"Incrocio di sguardi. Conversazione su matti, precari, anarchici e altre pecore nere", con Alessio Lega, Elèuthera, 2012

"Pro patria", Einaudi, 2012

"Un anarchico in corsia di emergenza", con Maria Laura Gargiulo, Feltrinelli, 2015

"L'armata dei senzatetto", con Giovanni Albanese, Contrasto, 2018

Festivaletteratura