programma
Bruno Tertrais

Già direttore della Commissione affari civili della Nato (1990-1992), Bruno Tertrais ha ricoperto vari incarichi presso il ministero della difesa francese (1993-2001) ed è Senior Research Fellow presso la Fondation pour la recherche stratégique, un think tank indipendente, con sede a Parigi, che lavora per il governo francese, i governi alleati e diverse compagnie private. Si interessa in prevalenza di sicurezza internazionale, relazioni transatlantiche, strategie militari, proliferazione e deterrenza nucleare, ma sporadicamente si occupa anche di progresso umano, catastrofismo e altri argomenti. Si è formato come avvocato e politologo, ed è fiero d'essere considerato in via esclusiva un analista politico. È anche membro della redazione del periodico "The Washington Quarterly, Strategic and Military Affairs" e ha scritto editoriali per "Survival. Global Politics and Strategy", organo di stampa dell'International Institute for Strategic Studies (IIS). "Atlante delle frontiere" (ADD Editore, 2018), firmato insieme alla coordinatrice del settore infografica-cartografia di "Le Monde" Delphine Papin, è un volume che in cinque capitoli – e grazie all'ausilio di un ricchissimo apparato di mappe e infografiche – offre un interessante spaccato sull'attuale configurazione dei confini tra Stati.

(foto: © Festivaletteratura)

Festivaletteratura Festivaletteratura


"Nuclear Policies in Europe", Routledge, 1999

"War Without End: The View from Abroad", New Press, 2005

"Atlante delle frontiere. Muri, conflitti, migrazioni", con Delphine Papin, ADD Editore, 2018

Festivaletteratura