programma
Elvira Frosini

Elvira Frosini è performer, autrice e regista teatrale. Dal 2008 condivide un comune percorso artistico insieme a Daniele Timpano nella compagnia Frosini/Timpano, la cui opera è segnata dalla scrittura e dalla messa in scena di numerosi spettacoli teatrali. Tra le produzioni della compagnia si segnalano "Dux in scatola", finalista nel 2006 ai Premi Scenario e Vertigine; "Sì l'ammore no" (2009), finalista al Premio Dante Cappelletti/Tuttoteatro.com; "Risorgimento pop" (scritto con Marco Andreoli), "Ciao bella", "Digerseltz" e "Aldo morto. Tragedia", candidato al Premio Ubu nel 2012 come migliore novità drammaturgica e vincitore del Premio Rete Critica 2012. Da questo lavoro, nel 2013 realizzano con il Teatro dell'Orologio di Roma e Fondazione Romaeuropa il progetto "Aldo morto 54" (54 giorni di repliche dello spettacolo Aldo morto e 54 giorni di autoreclusione di Daniele Timpano in streaming in una cella ricostruita appositamente in teatro), con cui si aggiudicano il Premio Nico Garrone 2013. Dopo "Zombitudine" – «spettacolo sul collasso sociale e culturale contemporaneo» –, nel 2015 lavorano ad "Acqua di Colonia", una riflessione sul colonialismo italiano in Africa e sulle sue conseguenze, che debutta nel 2016 al Romaeuropa Festival. A esso seguono "Carne" (2016), da un testo di Fabio Massimo Franceschelli e "Gli sposi. Romanian Tragedy" (2018), scritto da David Lescot. «Il nostro dialogo con il pubblico – si legge sul sito della compagnia – è basato sulla co-esistenza con gli spettatori, su ciò che condividiamo con voi, qui, oggi: la stessa ipocrisia, gli stessi cliché, le stesse paure, le stesse nevrosi, la stessa sorte».

(foto: Twitter @elvirafrosini)

Festivaletteratura Festivaletteratura


"Acqua di Colonia", con Daniele Timpano, Cue Press, 2016

Festivaletteratura