programma
Richard Flanagan

«Nessun altro autore ci attira nella strana, terribile infinitezza degli esseri umani come Richard Flanagan» (Ron Charles, "Washington Post"). Originario della Tasmania, dove è nato nel 1961 e dove vive tuttora, Flanagan guadagna un ampio consenso tra i romanzieri anglofoni della sua generazione a partire dalla pubblicazione di "Morte di una guida fluviale" (1994), il cui protagonista, Aljaz Cosini, nell'attimo del suo annegamento rivive la propria storia e quella dei suoi antenati. Il romanzo viene accolto dal "Times Literary Supplement" come «uno dei più promettenti esordi della narrativa australiana contemporanea» e le qualità di Flanagan come prosatore trovano conferma anche nei successivi "Il suono della neve che cade", bestseller con oltre 150.000 copie vendute nella sola Australia, e "La vita sommersa di Gould", basato sulla triste storia d'amore tra l'artista inglese William Buelow Gould (1801-1853) e una giovane donna di colore. Nel 2003 Il libro ottiene il Commonwealth Writers' Prize e chiude idealmente quei primi lavori che lo stesso Flanagan descrive come «romanzi dell'anima». Un notevole cambio di registro prende corpo nella stesura di "La donna sbagliata", scritto in cui traspaiono le ansie e le paure dell'Occidente post 11 settembre, mentre "Solo per desiderio" verte sulle storie parallele dello scrittore Charles Dickens e dell'aborigena Mathinna. Con "La strada stretta verso il profondo Nord", ambientato durante la seconda guerra mondiale presso i campi di prigionia giapponesi e la tristemente nota Burma Railway, lo scrittore australiano ha dato vita a «uno straziante resoconto dei costi della guerra per tutti coloro che ne rimangono coinvolti», aggiudicandosi il Man Booker Prize 2014. Nel 2018 il romanzo "Prima persona" è stato pubblicato in Italia da Bompiani.

(foto: © Festivaletteratura)

Festivaletteratura Festivaletteratura


"La vita sommersa di Gould", Frassinelli, 2003 (Bompiani, 2016)

"Solo per desiderio", Frassinelli, 2009 (Bompiani, 2017)

"La donna sbagliata", Frassinelli, 2010

"Il suono della neve che cade", Frassinelli, 2011 (2013)

"La strada stretta verso il profondo Nord", Bompiani, 2015 (2016)

"Prima persona", Bompiani, 2018

Festivaletteratura