programma

VARIAZIONE: per motivi personali Kaouther Adimi non parteciperà al Festival. All'evento 180 Lella Costa partirà dal romanzo "La libreria della rue Charras" per rendere omaggio a tutti i librai e le libraie del mondo. L’evento è spostato a Palazzo San Sebastiano. Il biglietto è rimborsabile presso la Biglietteria per chi lo desiderasse.

Ad Algeri, al civico 2bis di rue Hamani (ex rue Charras), c'è una piccola biblioteca-libreria sulla cui vetrina appare la scritta "un uomo che legge ne vale due". Aperta nel 1936 da Edmond Charlot, primo editore di Albert Camus e punto di riferimento per la letteratura francese del secolo scorso, ha assistito allo scorrere del tempo, resistendo alla Seconda guerra mondiale e a quella franco-algerina. Alle vicende di questo luogo si è appassionata la scrittrice Kaouther Adimi (La libreria della rue Charras) che, consultando diversi archivi e incontrando chi aveva conosciuto Charlot, ha provato a ricostruire la storia di questo luogo e della rocambolesca vita del suo originale proprietario. Ne è nato un diario immaginario che non vuole essere né saggio, né biografia, ma mescola realtà e fantasia in un viaggio attraverso l'Algeria di ieri e quella contemporanea. Perché tutti quelli che hanno scelto la letteratura come bussola dovrebbero conoscere la libreria delle "Vraies Richesses". Incontra l'autrice algerina l'attrice e scrittrice Lella Costa.



Festivaletteratura Festivaletteratura
Palazzo San Sebastiano
Largo XXIV Maggio, 12 - Mantova
Festivaletteratura