programma

VARIAZIONE: all'evento di giovedì 6 alle 21.15 in piazza Alberti interverrà anche Gianluigi Simonetti.

In un universo sempre più complesso e in rapido cambiamento, il sapere umanistico attraversa un "crisi di crescenza", schiacciato tra nostalgia del passato e incapacità di pensare le sfide del presente. Qual è il ruolo della cultura di fronte all'egemonia delle scienze dure, all'affermazione del virtuale, alla separazione crescente tra il funzionamento del mondo e la capacità di comprenderlo? È ancora lecito, nel 2018, parlare di "crisi dei saperi", oppure è un falso mito da smontare e superare? È vero che, analogamente alla tecnica, la cultura si basa su "scatole nere", concetti pronti per l'uso di cui però ignoriamo i reali meccanismi? Insieme a Lorenzo Cardilli e Alessandro Mantovani di La balena bianca, ne discutono il filosofo Emanuele Coccia e Gianluigi Simonetti, autore di La letteratura circostante, in un percorso che si snoda intorno a tre opposizioni cruciali: presente/passato, spazio/tempo, scandalo/identità. per saperne di più su pensieri in comune.

Festivaletteratura saluta il prepotente ritorno sulla scena delle riviste letterarie e culturali con pensieri in comune, una serie di appuntamenti affidati ai collettivi redazionali di cinque nuove testate cartacee o web. Cinque differenti approcci per condividere riflessioni e racconti sulla contemporaneità con gli ospiti e il pubblico del Festival.



Festivaletteratura Festivaletteratura
Piazza Leon Battista Alberti
Piazza Leon Battista Alberti - Mantova
Festivaletteratura