Nella Francia occupata dalle truppe tedesche, un vecchio signore e sua nipote si trovano costretti ad accogliere un giovane ufficiale tedesco. L'uomo è gentile, colto, ama la letteratura francese, e ogni sera davanti al caminetto tenta educatamente di fare conversazione. Ma i suoi timidi approcci restano ogni volta delusi, e il dialogo si fa soliloquio di fronte all'intransigente silenzio dei suoi ospiti. Un manifesto della resistenza morale contro la barbarie nazista trova nuova vita attraverso la voce di Carlo Lucarelli e i disegni di Emanuele Rosso, a quasi ottant'anni dalla sua uscita clandestina.

Palazzo della Ragione
Piazza Erbe - Mantova