Gli orti sono come le biblioteche: non vi sono altri luoghi dove gli uomini tanto coltivano, sperimentano, ricordano, immaginano e così sopravvivono. Dai verzieri per la sussistenza fisica ai broli dei potenti, dai giardini per la sacra contemplazione ai contemporanei orti in vaso e da terrazzo cresciuti con i confinamenti anti-Covid, Stefano Scansani guida il tour in città alla sua maniera: narrando, tappa dopo tappa, il fagiolo dell'occhio, i meloni gonzagheschi, l'aglio degli ebrei, la leggenda del diavolo campestre, senza trascurare l'allevamento domestico funzionale all'orto. L'escursione parte dal centro per raggiungere le mura, cioè dall'orto alchemico alla zappa del popolo. Con essa i partecipanti troveranno il ristoro ciceroniano, anche con un rinfrancante aperi-orto, e un intervento finale di Andrea Fiozzi dell'Università degli Orti di Mantova.

Il percorso si svolge a piedi e si articola in nove tappe per 1,5 km complessivi, per una durata prevista di 2h30'. Consigliati: acqua, scarpe comode, cappello, ombrello.

Piazza Sordello
Piazza Sordello - Mantova