Ascolta l'evento  ➜

Chiude la nostra rassegna un'appassionata ricercatrice che si pone felicemente sul crinale tra filosofia femminista e teologia sapienziale. È lei stessa "autrice di civiltà" nel momento in cui innesta nel presente la memoria e l'attenzione dell'esistenza di una forma perduta della Trinità, una forma del movimento divino in cui la presenza femminile torna ad essere contemplata.