Ascolta l'evento  ➜

Nella letteratura classica indiana esistono forme di prosa estremamente elaborate che molto spesso vengono incluse nel genere del romanzo. È il caso Daśakumāracarita, romanzo scritto in sanscrito tra il VII e l'VIII secolo dal poeta indiano Dandin. Quest'opera, il cui titolo si potrebbe tradurre come "Le gesta dei dieci principi", narra in prima persona le azioni dei nobili protagonisti inserendoli nell'ambiente moralmente degradato in cui appartengono. Ciò ha portato la critica ad avvicinarlo per tematiche ai romanzi picareschi che si sarebbero scritti in Spagna solamente sette secoli dopo. A parlarcene sarà Cinzia Daniela Pieruccini, professoressa ordinaria di Indologia e Tibetologia presso l'Università degli Studi di Milano.