Cosa cambia nella percezione di chi legge sapere di trovarsi di fronte a una storia vera? E chi scrive come si relaziona con questa percezione ma anche con i suoi personaggi realmente vissuti? A queste e altre domande risponderanno - in dialogo con Marco Malvaldi - Enzo Fileno Carabba, che in Il digiunatore ha dedicato a Giovanni Succi, vissuto in Emilia a metà Ottocento, una biografia sentimentale che ci restituisce la sua incredibile carriere di più grande digiunatore di tutti i tempi e Adrián Bravi (Verde Eldorado) che ci porta alla fine del XVI secolo a seguire le vicende di un giovane veneziano, rimasto segnato dalle fiamme, che si imbarca per le Indie Occidentali con il leggendario navigatore Sebastiano Caboto.

Auditorium del Conservatorio Campiani
Via della Conciliazione , 33 - Mantova
Il sito è stato realizzato nell’ambito del progetto Open Festival con il contributo di
INNOVACULTURA - Regione Lombardia, Camere di Commercio Lombarde e Fondazione Cariplo