Come si fa a essere adolescenti e avere già perso tutto? Avere sbagliato tutto? Forse è questa la domanda che più accomuna i protagonisti di questo incontro, e i loro libri. Daniela Palumbo con Gli sbagliati del Dubai intreccia le storie di otto adolescenti e un'unica dolorosa ma incredibile giornata passata insieme, fatta di fardelli enormi e desideri altrettanto grandi, legami fortissimi e destini che sembrano segnati, sullo sfondo di un contesto sociale che li sfida e li opprime ogni giorno. Kento, rapper e scrittore, in Barre. Rap, sogni e segreti in un carcere minorile racconta la realtà del sistema di giustizia minorile in Italia e dei suoi laboratori di rap con i giovani detenuti, riflettendo sull'assurdità di imprigionare ragazzi e ragazze così giovani e sul classismo che ne è all'origine.

Museo Diocesano
Piazza Virgiliana, 55 - Mantova
Il sito è stato realizzato nell’ambito del progetto Open Festival con il contributo di
INNOVACULTURA - Regione Lombardia, Camere di Commercio Lombarde e Fondazione Cariplo