172
7,00 €
Grazie al sostegno di   Tecnologie d'Impresa S.r.l.

È nostro dovere capire. Come spiegava in una recente intervista la reporter di guerra Francesca Mannocchi: "Le guerre hanno degli elementi in comune che dovremmo essere in grado di poter leggere e poter decodificare. Esse vanno inserite sempre in un contesto, e il contesto va studiato e conosciuto, perché ne determina le ragioni profonde". Nel mare di informazione e disinformazione in cui siamo quotidianamente immersi, quali strumenti ci possono condurre a una migliore comprensione delle vicende relative – in questo specifico caso – all'invasione russa dell'Ucraina e come è possibile liberarsi dal senso di assuefazione alla cronaca della sofferenza altrui? Mannocchi, da mesi impegnata in prima linea a raccontare gli orrori del conflitto ne ragiona insieme al fumettista e sceneggiatore Igort, che già in Quaderni ucraini e Quaderni russi aveva narrato per immagini testimonianze che inevitabilmente contengono le radici di quanto accade ai giorni nostri.

Palazzo San Sebastiano
Largo XXIV Maggio, 12 - Mantova
Il sito è stato realizzato nell’ambito del progetto Open Festival con il contributo di
INNOVACULTURA - Regione Lombardia, Camere di Commercio Lombarde e Fondazione Cariplo