In questo momento storico di grande instabilità, una grande potenza pragmatica come la Cina – che della stabilità ha fatto un mantra – si sta affermando sempre più tra le pagine della cronaca geopolitica ed economica. "È un attore che sulla scena mondiale ha un'importanza imprescindibile, dovremo averci a che fare nei decenni futuri, però non la conosciamo e soprattutto non conosciamo la cultura e il pensiero dei cinesi", afferma la sinologa Giada Messetti. Sul palco del Festival l'autrice di La Cina è già qui affianca un grande esperto di cultura asiatica come Marco Del Corona (Asiatica, Un tè con Mo Yan): insieme accompagneranno il pubblico in un viaggio nella "cosmovisione" dell'immensa nazione, per aiutare a capirne la millenaria mentalità, tanto differente dalla nostra quanto affascinante, e cercare di andare oltre la descrizione semplicistica che tante volte viene fatta del Celeste Impero.

Aula Magna dell'Università
Via Angelo Scarsellini, 3/A - Mantova
Il sito è stato realizzato nell’ambito del progetto Open Festival con il contributo di
INNOVACULTURA - Regione Lombardia, Camere di Commercio Lombarde e Fondazione Cariplo