Lucrezia, Vincenzo, Dorotea, Isabella… l'amore e l'ammirazione per la donna o l'uomo sotto il personaggio storico furono il motore che guidò l'elegante prosa di Maria Bellonci tra documenti ufficiali, carteggi e "pubblici segreti" delle Signorie italiane. La più grande incompiuta della sua opera fu il romanzo su Vespasiano Gonzaga duca di Sabbioneta, valoroso condottiero e uomo di lettere, ma anche figura violenta al centro di macabre dicerie, che dal 1556 eresse a pochi chilometri da Mantova la magnifica città ideale in cui regnò fino alla morte nel 1591. Tra le magiche quinte del Teatro Olimpico, Luca Scarlini e l'attore Giovanni Franzoni comporranno i frammenti di un grande mosaico romanzesco che non vide mai la luce ma accompagnò cinquant'anni di ricerche bellonciane a Mantova, sagomando la voce "dell'illustrissimo et eccellentissimo signor Vespasiano Gonzaga" tra abbozzi d'opera, scalette, frammenti di dialoghi e memorie del tempo.

Per raggiungere Sabbioneta è disponibile un servizio di bus navetta, con partenza da Piazza Sordello un'ora prima dell'inizio dell'evento. La navetta per il ritorno in Piazza Sordello partirà da Sabbioneta alle ore 20:00.

Teatro all'Antica di Sabbioneta
Via Teatro Olimpico, 9 - Sabbioneta
Il sito è stato realizzato nell’ambito del progetto Open Festival con il contributo di
INNOVACULTURA - Regione Lombardia, Camere di Commercio Lombarde e Fondazione Cariplo