Conosce bene l'amore Antonio Prete (Il pensiero poetante, La poesia del vivente): la sua è una lunga storia di fedeltà e passione per la poesia, la letteratura e la critica e, dopo aver ragionato di emozioni quali la compassione o la nostalgia, ha deciso di dedicarsi a un'approfondita analisi (Carte d'amore) di come questo sentimento sia stato detto, scritto e declinato nella storia della produzione letteraria, passando da Platone a Goethe, Dante, Catullo, Leopardi o Flaubert. Un "lungo attraversamento di narrazioni" per tentare di dare forma a ciò che non è visibile, ma che la lingua e le parole rendono vivo – a volte più vivo – sulla carta. Affiancato dal filologo Maurizio Bettini (A che servono i Greci e i Romani?), Prete esplorerà "la più dolce, più cara, più umana, più potente, più universale delle passioni", cercando di individuare la grammatica che la contraddistingue.

Palazzo Ducale - Basilica Palatina di Santa Barbara
Piazza Santa Barbara, 4 - Mantova
Il sito è stato realizzato nell’ambito del progetto Open Festival con il contributo di
INNOVACULTURA - Regione Lombardia, Camere di Commercio Lombarde e Fondazione Cariplo