ingresso libero Spazio Festivaletteratura
Grazie al sostegno di   Coop Alleanza 3.0

Acclamato autore nella scena ispanica e internazionale, Andrés Neuman affronta il passato senza fermarsi alla rievocazione. La sua scrittura mette in risalto la creatività, l'ironica incertezza nel racconto familiare (Una volta l'Argentina), la sensibilità contemporanea in una storia d'amore ambientata nell'Ottocento romantico (Il viaggiatore del secolo). Quando tutto passa attraverso la soggettività, una memoria in particolare si rivela affidabile: la memoria del corpo che esibisce le cicatrici di una vita. Mettere in evidenza questa bellezza, quotidiana e senza canone, è il compito della letteratura (Anatomia sensibile). A Festivaletteratura Andrés Neuman risponde ai giovani intervistatori di Blurandevù.

L'autore parlerà in spagnolo, con interpretazione consecutiva in italiano.

Museo Diocesano
Piazza Virgiliana, 55 - Mantova
Il sito è stato realizzato nell’ambito del progetto Open Festival con il contributo di
INNOVACULTURA - Regione Lombardia, Camere di Commercio Lombarde e Fondazione Cariplo