Dating apps e violenza online, smart working e nuove forme di sfruttamento digitale, attivismo via social e ingiustizie algoritmiche, identità post-umane e ibridazioni. Negli ultimi anni, la vita delle donne è stata profondamente modificata dalle tecnologie digitali, ma in che modo? Ne sono uscite un po' più emancipate o ancora più oppresse? Come sono cambiate le identità, il lavoro, il modo di desiderare e l'immaginario erotico con la transizione digitale? E che conseguenze ha portato nelle vite delle donne e delle persone queer? Che impatto hanno avuto i social sulle agende, le campagne politiche e l'attivismo in rete? Tecnofemminismo cerca di rispondere a queste ed altre domande, di svelare come la tecnologia si intrecci a ingiustizie di matrice patriarcale e capitalista e di interrogarsi su come "riprendersi" il digitale e usarlo per scardinare l'oppressione di genere ovunque si nasconda. A presentare il podcast insieme alla curatrice Giorgia Tolfo sono Carolina Bandinelli, Associate Professor of Media and Creative Industries all'Università di Warwick, e Lilia Giugni (La rete non ci salverà).

Radio Festivaletteratura si trasforma. Da emittente radiofonica attiva cinque giorni l'anno con oltre dieci ore di trasmissione giornaliere diviene una casa di produzione di podcast, che concentra le sue attività nei giorni del Festival. I cinque podcast in uscita per questo 2022 saranno presentati live in Piazza Alberti nel corso della manifestazione dagli stessi conduttori con ospiti speciali, per poi venire pubblicati online a partire dal mese di ottobre.

Piazza Leon Battista Alberti
Piazza Leon Battista Alberti - Mantova
Il sito è stato realizzato nell’ambito del progetto Open Festival con il contributo di
INNOVACULTURA - Regione Lombardia, Camere di Commercio Lombarde e Fondazione Cariplo