Inserita nel 2017 nella lista "Bogotá39" che segnala i trentanove migliori autori latinoamericani sotto i quarant'anni, Valeria Luiselli con il suo nuovo romanzo Archivio dei bambini perduti entra di diritto nel novero delle maggiori voci della letteratura contemporanea. Riesce infatti a raccontare con uno sguardo insieme spietato e sentimentale il matrimonio dei due protagonisti, una giovane coppia di documentaristi che partono per un lungo viaggio di lavoro da New York all'Arizona con i loro rispettivi figli. Valeria Luiselli riesce a piegare e fare sua la forma narrativa del romanzo per raccontare drammi del presente (la reclusione dei bambini nei centri di detenzione per migranti alla frontiera tra Messico e gli Stati Uniti) e del passato (lo sterminio dei nativi americani). E insieme il complesso groviglio di sentimenti che fanno una famiglia e il rapporto genitori figli. Su come è arrivata a questo romanzo così denso e significativo e sulle possibilità infinite della letteratura, la scrittrice messicana si confronta con Michela Murgia (Chirù, Noi siamo tempesta).

L'autrice parlerà in inglese. Interpretazione consecutiva in italiano.



Festivaletteratura Festivaletteratura
Palazzo San Sebastiano
Largo XXIV Maggio, 12 - Mantova
Festivaletteratura