Nicolas Mathieu ha iniziato il suo rapporto con la letteratura quando, a otto anni, si fece regalare una macchina da scrivere. Nel 2018 ha vinto il premio Goncourt con E i figli dopo di loro, ritratto delle giovani generazioni di una Francia periferica e arrabbiata, che ha perso lavoro e speranze e non riesce a immaginarsi un futuro, in fondo non così diversa da altre province europee colpite dalla deindustrializzazione. Abile nel descrivere rapporti e frontiere tra le differenti classi, Mathieu ha la capacità di dar forma "a un affresco sociale che brilla di luce tragica", dove troppo spesso la nazione sembra restare unita solo in occasione dei grandi eventi sportivi. Lo incontra il filosofo Marco Filoni (La città e la paura).

L'autore parlerà in francese. Interpretazione consecutiva in italiano.



Festivaletteratura Festivaletteratura
Fondazione Università di Mantova - Aula Magna
Via Angelo Scarsellini, 2 - Mantova
Festivaletteratura