73 una città in libri
12,00 € Una città in libri

Emel Mathlouthi è l'artista che meglio ha saputo interpretare il sentimento di protesta dei giovani tunisini nella stagione delle primavere arabe: la sua canzone Ya Tounes Ya Meskina (Povera Tunisia) è divenuta in poco tempo l'inno della Rivoluzione dei Gelsomini del 2010-11. Oggi Mathlouthi è una delle stelle più luminose del pop nordafricano. La natura politica della sua arte ha assunto una dimensione globale, aprendosi a temi quali l'emergenza climatica e il nostro futuro sul pianeta. Alla ricerca di materiali sonori originari, che attingono alla tradizione musicale tunisina, nei suoi brani si sovrappongono elettronica e musica folk, melodie struggenti e ritmi incalzanti. Il concerto è preceduto da una breve intervista alla songwriter di Luca Scarlini, curatore del progetto Una città in libri, quest'anno dedicato a Tunisi.



Festivaletteratura Festivaletteratura
Campo Canoa
Lago inferiore, località Sparafucile - Mantova
Festivaletteratura