Aleksej Ivanov

Originario di Gorky, classe 1969, è uno degli alfieri della nuova narrativa russa. La sua opera letteraria affonda le radici in una grande tradizione romanzesca che risale tanto a Čechov e a Dostoevskij che ai fratelli Strugackij ed è capace di catturare le profonde trasformazioni in atto nella Federazione Russa attraverso elementi narrativi tipici del fantasy, dell'horror e della fantascienza. Ivanov ha pubblicato più di venti libri e in madrepatria ha vinto i premi più prestigiosi, tra cui il Libro dell'anno e il Premio Tolstoj. I suoi lavori sono stati tradotti in numerose lingue e vantano diverse trasposizioni cinematografiche. Nel 2009 ha scritto insieme al regista moscovita Pavel Lungin il film Zar, presentato al Festival di Cannes; nel 2013 Aleksandr Veledinskij ha diretto il lungometraggio Geograf globus propil, tratto dal suo omonimo romanzo. Nel 2021 è uscito per Voland I cinocefali, un racconto dalle tinte oscure che esplora la persistenza del mito in un Paese sempre più alienato e diviso.

Festivaletteratura Festivaletteratura


I cinocefali, Voland, 2021

Scopri i suoi libri su librerie.coop

Festivaletteratura