Eleonora Antonioni

Nata e cresciuta a Roma, da piccola sognava di diventare regista cinematografica, scoprendo poi la passione per il disegno, il fumetto e l'illustrazione. Ha frequentato la Scuola Internazionale di Comics e il suo esordio come fumettista risale alle tavole realizzate per Apartments. Gente comune di Otto Gabos (Black Velvet). Attualmente vive a Torino e insegna allo IED-Istituto europeo di Design. Dall'osservazione delle persone in bicicletta è nato il progetto biciclettebycicles, da cui ha tratto spunto il graphic novel Officina Millegiri, firmato insieme ad Andrea Satta (Sinnos, 2016). Nel successivo Non bisogna dare attenzioni alle bambine che urlano, scritto in collaborazione con Francesca Ruggiero (Eris, 2018), Antonioni combina la sua attenzione per il mondo degli adolescenti al ricordo degli anni Novanta e delle esperienze generazionali di quel decennio. Alla figura di una grande artista della fotografia si ispira invece il graphic novel Trame Libere. Cinque storie su Lee Miller (Sinnos 2019).

Festivaletteratura Festivaletteratura
143
7,00 €
STORIE VERE
Adulti e bambini   dagli 11 anni


Piccole donne di Louisa May Alcott, illustrazioni di Eleonora Antonioni, Giunti Junior, 2007

Officina Millegiri, con Andrea Satta, Sinnos , 2016

Non bisogna dare attenzioni alle bambine che urlano, con Francesca Ruggiero, Eris, 2018

Trame libere. Cinque storie su Lee Miller, Sinnos, 2019

Scopri i suoi libri su librerie.coop

Festivaletteratura