Elisa Ruotolo

Elisa Ruotolo è nata nel 1975 a Santa Maria a Vico, in provincia di Caserta. Si è laureata in Lettere Classiche e insegna alle scuole superiori. Ha pubblicato racconti in due antologie ed esordito con Ho rubato la pioggia, vincitore del Premio "Renato Fucini" e finalista al Premio Carlo Cocito 2010. Il libro consta di tre racconti in cui l'autrice cattura magistralmente la provincia del Sud Italia, segnata da silenzi, superstizioni e dallo scorrere inesorabile del tempo. La consacrazione definitiva avviene grazie al romanzo Ovunque, proteggici, finalista al Premio Strega 2014, un racconto familiare che ruota intorno a un misterioso delitto e al tentativo di riannodare i fili e i destini di un'epoca remota. Negli ultimi anni ha scritto Una grazia di cui disfarsi. Antonia Pozzi, il dono della vita alle parole (rueBallu, 2018) e la raccolta poetica Corpo di pane (Nottetempo, 2019). Per Interno Poesia ha curato il volume di Antonia Pozzi Mia vita cara. Cento poesie d'amore e silenzio. Del 2021 è il suo secondo romanzo, Quel luogo a me proibito (Feltrinelli).

(foto: © Giliola Chistè)

Festivaletteratura Festivaletteratura


Un posto al sud, in AA.VV, Quote rosa. Donne, politica e società nei racconti delle ragazze italiane, Fernandel, 2007

Ho rubato la pioggia, Nottetempo, 2010

Ovunque, proteggici, Nottetempo, 2014

Una grazia di cui disfarsi. Antonia Pozzi, il dono della vita alle parole, rueBallu, 2018

Corpo di pane, Nottetempo, 2019

Quel luogo a me proibito, Feltrinelli, 2021

Scopri i suoi libri su librerie.coop

Festivaletteratura