Mika Kaurismäki

Regista e sceneggiatore, dopo un passato da imbianchino e gli studi alla Hochschule für Film und Fernsehen di Monaco, ha guadagnato una vasta notorietà grazie al film realizzato nel 1980 per il diploma, Il bugiardo, che ha segnato l'inizio di una nuova era per il cinema finlandese contemporaneo. Suo fratello minore Aki, allora studente di giornalismo, ha svolto il ruolo del protagonista e ha preso parte alla stesura della sceneggiatura. Dopo il successo de Il bugiardo, Mika Kaurismäki ha deciso di rimanere in Finlandia e insieme al fratello e ad alcuni amici ha fondato la Villealfa Filmproductions, che da casa di produzione a basso costo è diventata alla fine degli anni Ottanta la terza più grande società di produzione cinematografica di tutti i tempi in Finlandia. La famiglia cinematografica di Villealfa era composta, oltre ai fratelli Kaurismäki, da molti colleghi e amici, tra cui gli attori Matti Pellonpää e Kari Väänänen e il direttore della fotografia Timo Salminen. I film di questo periodo di Mika includono, tra gli altri, la commedia di azione Helsinki Napoli – All night long (1987). Durante gli anni attivi di Villealfa, Mika ha co-fondato il leggendario Midnight Sun Film Festival (1986), la società di distribuzione Senso Films (1987) e l'Andorra Cinemas di Helsinki. Gli anni Novanta hanno significato una graduale scomparsa dello spirito Villealfa e sia Mika che Aki hanno iniziato a girare i loro film attraverso le proprie case di produzione. Nel corso degli anni Novanta il regista ha stabilito la sua base e seconda casa a Rio de Janeiro e ha iniziato a concentrarsi maggiormente in co-produzioni internazionali. Nel 1996 a Philadelphia hanno diretto il thriller senza budget Condition Red, a cui è seguito nel 1998 il cult movie Los Angeles senza meta. Il nuovo millennio è iniziato con la realizzazione di Moro no Brasil (2002), l'acclamato documentario sulla musica brasiliana, ed è stato segnato da molti altre pellicole, tra le quali Mama Africa (Premio del pubblico al Festival di Berlino), un documentario sulla famosa cantante sudafricana Miriam Makeba, e Road North (2012), una commedia drammatica di enorme successo interpretata da due icone finlandesi, Vesa-Matti Loiri e Samuli Edelmann.

Festivaletteratura Festivaletteratura

VARIAZIONE: Monika Fagerholm non potrà partecipare alla seconda puntata di Radio Helsinki. Invariati gli altri ospiti.

Festivaletteratura