152
7,00 € Autore in remoto
Grazie al sostegno di   MOL Group Italy

"Dovrebbe stare in un museo", affermava in tono perentorio l'archeologo più celebre della cultura popolare, l'Indiana Jones portato sul grande schermo da Harrison Ford. Non tutti i suoi reali colleghi hanno però avuto la medesima eco mediatica, anche se i nomi di alcuni – Champollion, Carter, Schliemann – vengono ricordati con riverenza quali vere e proprie rockstar dello "studio dell'antico". Adesso che l'epoca delle grandi spedizioni è forse terminata e i nomi di Ercolano, Pompei o Creta restano spesso confinati ai libri di storia, quali prospettive future riserva la professione di archeologo? Come si rapporta all'attualità oggi che le tecnologie di telerilevamento, datazione al radiocarbonio e analisi del DNA forniscono un supporto di estrema precisione agli studiosi? Su queste tematiche il direttore del Museo Egizio di Torino Christian Greco interroga il celebre storico e archeologo Eric H. Cline (Tre pietre fanno un muro. La storia dell'archeologia e il recente Negli scavi. L'archeologia raccontata da chi la fa) che – in collegamento streaming – proverà a ipotizzare le strade che la scienza archeologica potrebbe intraprendere nei prossimi anni. Dove si troveranno le sorprese più inaspettate?

L'autore parlerà in inglese, con interpretazione consecutiva in italiano.

Palazzo San Sebastiano
Largo XXIV Maggio, 12 - Mantova
Festivaletteratura