545 read on activities
Ingresso gratuito con prenotazione
Grazie al sostegno di   Coop Alleanza 3.0

"Credo che il rischio maggiore di uno scrittore sia quello di tornare nelle proprie comfort zone, oppure di reiterare le cose che sono venute bene una volta, oppure di abbandonarsi completamente alla propria ossessione". Forse è la sua anima da "spatriato" a portare Mario Desiati a non diventare abitudinario, almeno letterariamente parlando. Oltre a scrivere romanzi – Ternitti, Candore, Spatriati solo per citarne alcuni – ne legge parecchi, anche per professione. Le sue passioni vanno dagli scrittori della sua terra – la Puglia – fino alle letterature europee considerate "minori". Del lavoro sui libri propri e altrui, dell'amore per la poesia, del difficile rapporto del nostro paese con le generazioni più giovani Desiati parla con gli scatenati conduttori di blurandevù.

Museo Diocesano
Piazza Virgiliana, 55 - Mantova
Festivaletteratura