Antonio Castronuovo
scopri gli eventi

Nato ad Acerenza nel 1954, scrive saggi narrativi e libri di aforismi. È vissuto sin da piccolo insieme alla famiglia a Imola e si è laureato in Medicina all'Università di Bologna nel 1979, esercitando la professione medica. Ha collaborato e collabora con numerose testate e ha pubblicato alcuni lavori con lo pseudonimo di Roberto Asnicar. Tra i suoi titoli: Suicidi d'autore (2003 e 2019), Libri da ridere (2005), Macchine fantastiche (2007), Alfabeto Camus (2011), Ossa, cervelli, mummie e capelli (2016). Nel 2021 è uscito per Sellerio il suo Dizionario del bibliomane. Il libro, come rileva lo stesso Castronuovo, «racconta una nutrita serie di fatti inerenti all'amore per i libri, e tutti comprovano che si tratta di un mondo zeppo di ossessioni, frenesie, capricci e irragionevoli stramberie».



Suicidi d'autore, Stampa Alternativa, 2003 (2019)

Libri da ridere. La vita, i libri e il suicidio di Angelo Fortunato Formiggini, Stampa Alternativa, 2005

Macchine fantastiche. Manuale di stramberie e astuzie elettro-meccaniche, Stampa Alternativa, 2007

Ladro di biciclette. Cent'anni di Alfred Jarry, Stampa Alternativa, 2008

La vedova allegra. Breve storia della ghigliottina, Stampa Alternativa, 2009

Emil Michel Cioran, Liguori, 2009

Alfabeto Camus. Lessico della rivolta, Stampa Alternativa, 2011

Aforismi del Novecento, Stampa Alternativa, 2015

Ossa, cervelli, mummie e capelli, Quodlibet, 2016

Formiggini. Un editore piccino picciò, Stampa Alternativa, 2018

Dizionario del bibliomane, Sellerio, 2021

Scopri i suoi libri su librerie.coop

Festivaletteratura