Damon Galgut
scopri gli eventi

Scrittore, saggista e drammaturgo sudafricano, classe 1963, è nato a Pretoria e vive a Città del Capo, dove ha studiato recitazione firmando il suo primo romanzo, A Sinless Season (1984), quando aveva diciassette anni. Alla raccolta di racconti Small Circle of Beings (1988) sono seguiti i romanzi The Beautiful Screaming of Pigs (1991), la storia di un giovane sudafricano bianco in servizio militare che soffre di un esaurimento nervoso, e The Quarry (1995). Il buon dottore (2003), ambientato al pari di altre prose di Galgut nel Sud Africa post-apartheid, esplora la difficile amicizia tra due uomini molto diversi in un ospedale rurale deserto. Il libro gli è valso il Commonwealth Writers Prize ed è stato selezionato per il Man Booker Prize for Fiction e l'International IMPAC Dublin Literary Award. È poi la volta di altre opere che stagliano il suo nome nell'empireo della narrativa mondiale: The Impostor (2008); In una stanza sconosciuta (2010); Estate artica (2014), racconto romanzato delle relazioni di E.M. Forster in tempo di guerra ad Alessandria e in India; e La promessa (2021), «un'allegoria delle più vaste debolezze di una nazione» (The Irish Times) vincitrice del Man Booker Prize per la narrativa.

(foto: © Giliola Chistè)



Il buon dottore, Guanda, 2005 (E/O, 2022)

In una stanza sconosciuta, E/O, 2011

Estate artica, E/O, 2014 (2022)

La promessa, E/O, 2021

Scopri i suoi libri su librerie.coop

Festivaletteratura