Pupi Avati
scopri gli eventi

«So di non aver fatto il film che avrei dovuto: il mio talento e la mia vocazione avrebbero potuto dare di più. Ma l'insoddisfazione è il carburante che mi tiene in vita». Pupi Avati nasce a Bologna il 3 novembre del 1938. Per qualche anno suona come clarinettista in un'orchestra jazz, poi lavora per una ditta di surgelati. Spronato dall'arte di Fellini e dai finanziamenti di un misterioso miliardario, sul finire degli anni Sessanta tenta la strada del cinema, dirigendo Balsamus, l'uomo di Satana e Thomas e gli indemoniati. Nel '75 partecipa alla sceneggiatura di Salò o le 120 giornate di Sodoma di Pier Paolo Pasolini per poi scrivere e dirigere, nell'arco di quattro decenni, altrettanti film, miniserie e documentari entrati nella storia del cinema italiano (da La casa dalle finestre che ridono, Dancing Paradise, Una gita scolastica e Zeder, passando per Regalo di Natale e il suo seguito La rivincita di Natale, fino ai più recenti Il signor diavolo e Lei mi parla ancora), in cui ha dato prova di uno stile assolutamente originale e di notevoli capacità registiche, spaziando con disinvoltura dall'horror alla satira, dal dramma alla commedia. «Cantore di Bologna e dintorni, narratore quasi maniacale di quel pezzo di terra», come ha scritto Silvana Mazzocchi, è autore di due autobiografie e di diversi romanzi. Tra i più recenti: Il ragazzo in soffitta (2015) – un'insolita storia di amicizia dalle tinte gotiche in cui si riaffacciano molti dei temi e delle suggestioni che hanno reso indimenticabile il suo cinema –, Il signor diavolo (2018), L'archivio del diavolo (2020) e L'alta fantasia (2022), da cui è tratto il film Dante di prossima uscita.

(foto: © Leonardo Céndamo)

134
50,00 € Spazio Festivaletteratura Bus navetta
PASOLINI/DE SADE: SCENE DI UN VIAGGIO MANTOVANO 
a cura di Luca Scarlini. Con Pupi Avati e altri testimoni lungo la via


Racconto di Natale con molte stelle, Benincasa, 1986

Bix. Un'ipotesi leggendaria, con Antonio Avati, Frassinelli, 1991

Regalo di Natale, con Antonio Avati, Casa del Mantegna, 1996

I cavalieri che fecero l'impresa, Mondadori, 2000

La via degli angeli, con Antonio Avati, Diabasis, 2000

Il cuore altrove e altre storie. Quattro romanzi brevi, Gremese, 2002

La seconda notte di nozze, Mondadori, 2005

Ma quando arrivano le ragazze?, a cura di Lorenzo Codelli, Marsilio, 2005

Il nascondiglio, Mondadori, 2007

Il papà di Giovanna, Mondadori, 2008 (2009)

Sotto le stelle di un film, Il Margine, 2008

Gli amici del Bar Margherita, Garzanti, 2009 (2010)

Una sconfinata giovinezza, Garzanti, 2010

Il figlio più piccolo, Garzanti, 2010

La grande invenzione. Un'autobiografia, Rizzoli, 2013 (2014)

Il ragazzo in soffitta, Guanda, 2015 (2016)

Il signor diavolo, Guanda 2018

L'archivio del diavolo, Solferino, 2020

L'alta fantasia. Il viaggio di Boccaccio alla scoperta di Dante, Solferino, 2022

Scopri i suoi libri su librerie.coop

Festivaletteratura