Yewande Omotoso
scopri gli eventi

«Segnata da bellezza, precisione, ricchezza di sfumature e speranza, la voce di Yewande Omotoso è essenziale e piena di sorpresa» (NoViolet Bulawayo). Narratrice, architetta e designer sudafricana, Yewande Omotoso è nata a Barbados e cresciuta in Nigeria. Nel 1992 si è trasferita in Sudafrica con la famiglia a Ile-Ife, nello stato di Osun, laureandosi poi in Architettura all'Università di Città del Capo. Attualmente vive a Johannesburg. Dopo aver conseguito un master in Scrittura Creativa ha pubblicato il suo primo romanzo, Bom Boy, aggiudicandosi il South African Literary Award 2012 e la nomina a molti altri premi e borse di studio. Nel 2016 ha dato alle stampe La donna della porta accanto, catturando le trasformazioni del Sudafrica dal 1950 ai nostri giorni attraverso «un resoconto finemente osservato del pregiudizio femminile, della redenzione e di quella merce spesso sfuggente: l'amicizia» (The Irish Times). L'opera è stata selezionata per il Bailey's Women's Prize for Fiction nel 2017 e per l'International Dublin Literary Award 2018. Suoi racconti e poesie sono apparsi in varie pubblicazioni, riviste e antologie, tra cui Konch, Noir Nation, Speaking for the Generation: Contemporary Stories from Africa, Contemporary African Women's Poetry, Kalahari Review, The Moth Literary Journal, One World Two e New Daughters of Africa (2019, a cura di di Margaret Busby). Nel 2022 è stato tradotto da 66thand2nd il romanzo An Unusual Grief (Un lutto insolito).



La signora della porta accanto, 66thand2nd, 2018

Un lutto insolito, 66thand2nd, 2022

Scopri i suoi libri su librerie.coop

Festivaletteratura