Nel cuore della City, tra il 1599 e il 1600, nasceva quella che oggi chiameremmo start up e che in breve tempo divenne l'impresa commerciale più influente della sua epoca: la Compagnia Britannica delle Indie Orientali. Anticipando grandemente la nascita dei mercati globali, in cui ricchissime multinazionali incidono sugli assetti politici ed economici statali, questa potente associazione di mercanti si ramificò in quasi tutti i continenti, finendo per trovarsi implicata in avvenimenti passati poi alla Storia, come la nascita di Hong Kong e Singapore o lo scoppio della Guerra d'indipendenza degli Stati Uniti. Lo storico britannico William Dalrymple, grande esperto di vicende asiatiche (Il ritorno di un re, Dalla montagna sacra) ha meticolosamente scavato tra le fonti storiche – inglesi e soprattutto indiane – per raccontare con estrema precisione la parabola sregolata della Compagnia, dalla conquista del Bengala fino al suo scioglimento nel 1874. Di questa opera di colonizzazione, simile all'odierno capitalismo corporativo, l'autore di Anarchia parlerà insieme a Donald Sassoon (Il trionfo ansioso).

L'evento si svolgerà in lingua inglese. Chi desidera ascoltare l'interpretazione simultanea in italiano dovrà essere munito di auricolari e collegarsi, tramite il proprio smartphone, al sito converso.app/festivaletteratura/eventi.

Palazzo San Sebastiano
Largo XXIV Maggio, 12 - Mantova
Festivaletteratura