235
10,00 € Spazio Festivaletteratura
Giorgio Manganelli (1922-1990); Natalia Ginzburg (1916-1991)
HYPERIPOTESI; DIALOGO
Grazie al sostegno di   Intesa Sanpaolo

Due giganti si contendono il palco nell'ultima giornata degli atti unici: da un lato Giorgio Manganelli (1922-1990) con Hyperipotesi, un crepitante monologo, tratto da Tragedie da leggere, in cui lo scrittore milanese mette in campo tutto il suo virtuosismo per inscenare, attraverso un protagonista perduto nel labirinto dei propri ragionamenti, le follie e i misfatti della civiltà moderna e del nostro linguaggio. Dall'altro Natalia Ginzburg (1916-1991) con Dialogo, un perfetto dramma da camera in cui il risveglio di una coppia, tra ripicche quotidiane e amare rivelazioni, disvela la crisi di un matrimonio.

Festivaletteratura torna al teatro a partire dalla riscoperta di atti unici, rari e spesso poco noti, di grandi autori del '900 nazionale. Dal monologo al testo a più voci, in chiave di divertimento o di dramma, sei piccoli capolavori del teatro italiano saranno protagonisti di quattro letture drammatizzate, senza scene, in abiti attuali e con sole musiche, realizzate dagli allievi della Scuola per attori del Teatro Stabile di Torino. Il progetto è a cura di Luca Scarlini, che aprirà ogni appuntamento con una breve nota introduttiva.

Cinema Oberdan
Via Oberdan, 11 - Mantova
Festivaletteratura