C'è tanto futuro nella storia della scuola italiana dal secondo dopoguerra a oggi. Il centenario della nascita di Mario Lodi offre l'occasione di ripercorrere una feconda stagione di dibattiti, idee e sperimentazioni, partita con l'esigenza di rivoltare un sistema scolastico ancora retrivo e autoritario, e proseguita tra conquiste e battute d'arresto per oltre trent'anni, grazie anche all'impegno del Movimento di Cooperazione Educativa di cui Lodi fu uno dei principali promotori. Vanessa Roghi, storica della scuola, ci riporta a quel lungo, formidabile periodo, in cui videro la luce riforme dirompenti - l'istituzione della scuola media unificata ormai sessant'anni fa, l'inserimento del tempo pieno a partire dall'inizio degli anni '70, l'abolizione del voto nella scuola primaria nel 1977 - e che continua a offrire stimoli per pensare a una scuola più aperta e democratica. Incontra l'autrice di Il passero coraggioso Marco Mongelli.

Piazza Leon Battista Alberti
Piazza Leon Battista Alberti - Mantova
Festivaletteratura