Festivaletteratura

Open Festival è il progetto con cui Festivaletteratura sovverte i propri limiti spazio/temporali per fare in modo che idee, discorsi, relazioni, azioni creative che si incrociano e si moltiplicano per le piazze e i palazzi della città non si spengano la domenica sera, finito l'ultimo evento in programma.

Grazie al sostegno di   Festivaletteratura

con Open Festival si vogliono liberare le energie culturali che attraversano e si producono durante i cinque giorni della manifestazione, per renderle generative dentro e fuori il Festival. Espandere la dimensione dell'incontro tra scrittori e pubblico, rendere più partecipato il percorso di costruzione di attività, momenti laboratoriali o serie di eventi all'interno della manifestazione, diffondere e trasmettere a più ampio raggio gli interventi e le produzioni che nascono al Festival sono gli assi lungo i quali si sviluppano le varie iniziative con le quali, già da quest'anno, il Festival diventa più open.

Protagonisti di Open Festival sono prima di tutto i giovani, le loro passioni e i loro talenti, come in blurandevù - in cui i giovani sono sul palco faccia a faccia con gli autori -, nelle lezioni aperte di giornalismo di meglio di un romanzo, nella redazione di anthology, in cui ragazzi di tutta Italia (e di tutta Europa) per mesi sono impegnati nell'edizione di un'antologia destinata ai loro coetanei: situazioni informali di formazione e produzione tra le quali si distingue quest'anno scienceground, spazio di ricerca multiattività intorno al concetto di dato e ai fondamenti del metodo scientifico, gestito da una piccola comunità di giovani studiosi.

E il Festival si apre anche attraverso pensieri in comune, che chiama le redazioni delle nuove riviste culturali a orientare e condividere il dibattito su temi cruciali della contemporaneità, o attraverso le interazioni tra teatro e letteratura tentate con i dialoghi di la scrittura in scena e i laboratori e gli spettacoli ad essi collegati.

Open Festival è uno stimolo al coinvolgimento e alla co-creazione, come in girotondo – percorso che porta a convergere le fantasie di più autori a beneficio di bambini e famiglie inventando giochi da riproporre anche a casa con il libretto di istruzioni – o in bonus-track, appuntamenti in cui artisti di diversa estrazione si incontrano, dando vita a qualcosa di inedito. E per uscire e andare oltre, Festivaletteratura consolida, grazie a Open Festival, i propri canali di diffusione, con circuitazioni come Pagine Nascoste tour o con i podcast dei materiali audio dell'archivio, che ripropone settimanalmente alcuni dei principali incontri delle passate edizioni.

Festivaletteratura